giovedì 26 febbraio 2015

Basic Bitch, a chi?

Comunicazione di servizio: nelle righe a venire verrà fatto riferimento ad una lettura che fa rima con cultura(?!). Cambiare canale (mmm meglio blog) se la parola COSMOPOLITAN vi provoca bruciore di stomaco, lacrimazione eccessiva e secchezza delle fauci.

A chi resta....dicevamo:

si, leggo Cosmopolitan, lo compro mensilmente e già da una settimana prima dall'uscita inizio a stressare giornalmente il mio edicolante. Mi aspetto che un giorno mi bandisca dall'entrare. Vietato l'accesso ai cani e a Valentina.

Il mese scorso cosa ti scopro? Leggo in un articolo a pagina 38 che dei simpaticissimi zuzzurelloni probabili luminari di scienza ed esperti di lingue e vita sociale, del sito CollegeHumor, danno vita ad una nuova categoria di donne: le Basic Bitches.

Ciao, sono Valentina e dopo un primo momento di terrore personale in cui ho temuto di rientrare in categoria ho pensato "e se anche fosse? Basic bitch, a chi?"

Viene definita, traduco, "stronza di base" la donna che non ha personalità, che è noiosa, che pensa di sapere tutto della vita perchè ha seguito le mode del momento, ha visto i film d'amore in cartellone, le serie tv più chic e canticchia gli One Direction. (Beh forse questo un pò estremo lo è)

Beh, io qui devo ammetterlo, per puro orgoglio ero già corsa a documentarmi e a capire se e in che modo fossi anche io una bitch qualunque.
E così mi sono data delle risposte in riferimento ad una classifica stilata sul sito di Cosmo (ecc'allà...di nuovo!)  al quale vi rimando QUI, vi si aprirà in una pagina a parte (leggetelo prima di continuare e credetemi, vale la pena) e il sunto sul mio conto è il seguente:

Mi son sparata Gossip Girl, adoro Girls e rido come una pazza sulle vicende di Jess in New Girl...ma da vera anticonformista NON HO MAI VISTO Sex and the City. Su Friends invece casca l'asino. Vuoi mettere Monica e Chandler Bing con Carrie e Mr. Big? Ma Mr. Big chi, scusate? Bing ha il padre che diventa donna, Monica è in precedenza fidanzata con Tom Selleck, Thomas Sullivan di Magnum P.I., Ross "lavora" coi dinosauri e Rachel sposa Brad Pitt. Vabbè, ho un pò confuso la finzione con la realtà ma ci siamo intesi. 
Rientro nei possessori del fantomatico Cuore di Tiffany, più d'uno se devo esser sincera. Tutti regali richiesti e voluti e ancora li metto, li amo e mi ricordano ognuno qualcuno, qualcosa, un viaggio, una festa. Ne vado fiera, non tanto per la scatolina azzurrina quanto per il significato che ho dato loro. Altro che donarli alla cugina di 5 anni...mi tengo tutto. Rivoluzionaria! 
E per quanto riguarda gli Ugg sappiate che a settembre al massimo smanio di tirare fuori i miei SETTORDICIMILA cappellini di lana, panno, cencio, stoffa, fiori e frutta che possiedo. Ma amo comunque gli stivaletti da elfo nano e tozzo che mi salvano la vita nel mio ufficio gelato e nei miei weekend in montagna. 
Sono una portatrice sana di lacrima facile davanti ad ogni scena d'amore e qui il mio voler essere alternativa inciampa e si fa anche male. "Le pagine della nostra vita" non si tocca, si deve portare rispetto per i fazzoletti Tempo appallottolati e moccicosi. Ho propinato per mesi tale film a tutti, famiglia e fidanzato compresi non ottenendo il benchè minimo risultato. Ho lacrimato e lacrimato e lacrimato...in solitudine...che momento triste! Rispetto, prego! 
Con la morte di Stephanie e il "Ridge change" per me Beautiful è arrivato al capolinea. Peccato perchè come digestivo funzionava meglio dell'Amaro Giuliani.
 Ho visto 50 sfumature di Grigio e desiderare di essere svergazzata da Jamie Dornan mi sembra il minimo, no? “Jamie, se leggi questo delirio, passa da casa mia, ti ho lasciato il battipanni all'ingresso." Ipocrita chi non lo ha pensato. Ma l'argomento l'ho già ampiamente affrontato nel mio post QUI. Andate a scoprire quanto sono "basica" per il punto 11 di questa classifica.
Di contro, non ho mai visto White Collar, non seguo Masterchef e neanche X Factor, per me Maria De Filippi e Ballando con le Stelle potrebbero sprofondare nell'abisso, non sono mai stata a Formentera in vacanza se non si conta una tappa con la Costa Crociere insieme ai miei genitori all'età di 15 anni, dove penso mi fosse impossibile dissetarmi con un mohito o smaialeggiare col barista. Ho il terrore degli aghi e ho fatto la prima analisi del sangue un paio di anni fa...quindi figuratevi se ho in programma di sforacchiarmi la faccia. Cadente, un giorno, ma non crivellata! Niente Tatuaggi, in casa viaggio in pigiama, solitamente ristretto a causa di qualche lavatrice sbagliata e su Instagram posto foto di smalti...altro che tramonti. QUI ne avete la prova!
No, non mi sento una Basic Bitch. 
Ma anche fosse?
Ma da chi viene questo termine?
Immagino da geni di sesso maschile che non hanno mai (?!) preso un controller di qualche play station in mano, a meno che io non comprenda che quell'aggeggio con una X e un O (un tempo chiari segni di analfabetismo) non sia il premio Nobel per aver debellato l'ignoranza nel Mondo.
In effetti adoro esser giudicata da qualcuno che come minimo aspetta il venerdì per mettere in fila 11 dei suoi giocatori comprati all'ultimo Fanta-calcio-mercato con i suoi Fanta-finti-soldi per il suo Fanta-minchia-calcio e che poi il lunedì mattina, lapis dietro l'orecchio e giornale rosa alla mano fanno i calcoli peggio di una casalinga con le bollette.

Loro, i maschi, non sono BASICI...loro sono complicati, esperti, particolari, ricercati, oserei dire. Spesso multitasking, capaci sicuramente di fare più cose contemporaneamente. Glielo insegnano probabilmente su YouPorn o su DMax.
Certo, come no…
Tutte siamo un pò Basic Bitch ma ognuna di noi ha poi le proprie sfumature.
Per quanto riguarda me...preferisco definirmi una VANITY NERD
Ai pantaloni risvoltati di Chuck Bass preferisco decisamente il cappuccio verde e lurido di Oliver Queen e a Federico Moccia sostituisco volentieri (in realtà non lo prendo neanche in considerazione) la mia amata J.K.Rowling. Canto a squarciagola gli anni ’60 quanto Perfect Drug dei Nine Inch Nails e al concerto dei Rolling Stones ho pregato che Mick cantasse As Tears Go By in italiano. Mi comprerei ogni tipo di smalto e di borsa ma davanti ad una libreria sbavo peggio di un Terranova…
E voi? Avete letto il Basic Bitch quiz? Non vi è salito l'embolo?
Quasi quasi nel prossimo post stilo una lista di punti che identifichino il classico "Uomo canotta", che ne dite? Gli Undershirt-Man! :)